Cassazione: guida in stato di ebbrezza, anche se appartiene alla società, il veicolo può essere confiscato – Cass. 27 febbraio 2012 n. 9464

Con la sentenza 9464/2013, la Corte di Cassazione ha esaminato il provvedimento ablativo previsto dall’articolo 186 c. 2 lettera c) del Codice della Strada, che dispone la confisca, dell’autoveicolo condotto da chi, a seguito della prova etilometrica risulta avere un valore accertato superiore a 1,5 gtammi per litro (g/l).

Continua la lettura di Cassazione: guida in stato di ebbrezza, anche se appartiene alla società, il veicolo può essere confiscato – Cass. 27 febbraio 2012 n. 9464

Cassazione: è un reato istantaneo non sottoporsi all’alcoltest – Corte di Cassazione – Sentenza 6 febbraio 2013, n. 5909

Con la sentenza n. 5909 del 6 febbraio 2013, i Giudici di Piazza Cavour hanno affrontato, ancora una voltal il tema della guida in stadi di ebbrezza, in particolare sotto il profilo del rifiuto, da parte del conducente, di sottoporsi alla prova etilometrica.

Continua la lettura di Cassazione: è un reato istantaneo non sottoporsi all’alcoltest – Corte di Cassazione – Sentenza 6 febbraio 2013, n. 5909

Stupefacenti: dietro front della Cassazione – cedere lo spinello costituisce reato. Cass. Pen. 30 gennaio 2013 n. 4560

Marcia indietro della Suprema Corte in materia di sostanze stupefacenti.

Mentre ancora si attendono le motivazioni con cui le Sezioni Unite di Piazza Cavour hanno ritenuto che il “Consumo di Gruppo” non intregrasse il reato di cui all’articolo 73 del Decreto del Presidente della Repubblica 9 ottobre 1990n. 309, la Corte di Cassazione, in contrasto, ha accolto il ricorso della Procura della Republica avverso la sentenza di non luogo a procedere nei confronti di una donna che aveva ceduto uno spinello al proprio compagno.

Continua la lettura di Stupefacenti: dietro front della Cassazione – cedere lo spinello costituisce reato. Cass. Pen. 30 gennaio 2013 n. 4560

Passare 10 Euro ai Vigili per evitare la multa ma non costituisce reato – Cass. Pen. Sez. VI n. 7505 / 2013

La storia ha dell’incredibile: un uomo di 39 anni ha “allungato” a due agenti in servizio di Polizia Stradale una banconota da 10 euro per evitare una sanzione amministrativa, chiedendo di lasciare stare ed andare a prendere un caffè.
Tale comportamento è costata alluomo una denuncia per il reato di istigazione alla corruzione.

Continua la lettura di Passare 10 Euro ai Vigili per evitare la multa ma non costituisce reato – Cass. Pen. Sez. VI n. 7505 / 2013

Stupefacenti: detenere elevati dosi non significa spaccio – limite tabellare presunzione relativa. Cass. 11 febbraio 2013 n. 6571

La sesta sezione penale di Piazza Cavour, pronunciandosi sul possesso di una elevata quantità di dosi di sostanze stupefacenti, rileva come tale circostanza non sia probante di un’attività di spaccio a carico dell’imputato.
La Corte, difatti, evidenzia come il Giudice debba fare ricorso alle comuni regole probatorie anche in materia di detenzione di sostanze stupefacenti.
Continua la lettura di Stupefacenti: detenere elevati dosi non significa spaccio – limite tabellare presunzione relativa. Cass. 11 febbraio 2013 n. 6571